ENERGIA: SMART ENERGY EXPO, NUOVO SCHEMA FISCALE PER EFFICIENZA

Un credito d'imposta di 600 euro per ogni tep risparmiato (tep - tonnellate equivalenti di petrolio, unità di misura per l'energia), da utilizzare in tre anni, per una grande famiglia di utenti: è la proposta del Comitato Scientifico di Smart Energy Expo

per un nuovo schema normativo destinato ad imprese e venditori/ESCo (Energy Service Company) che progettano e realizzano programmi di efficientamento degli usi finali di energia, con una riduzione dell'intensità energetica pari ad almeno il 5%. Di questi 600 euro/tep, 400 sono destinati alle imprese e 200 a venditori di energia o ESCo. La proposta normativa della fiera internazionale dedicata all'efficienza energetica e alla white-green economy, organizzata da Veronafiere, è stata discussa ieri mattina durante il convegno "Obiettivo 2014: Efficienza energetica e sviluppo. Un nuovo modello industriale". "L'efficienza energetica deve diventare il criterio guida delle piccole e medie imprese in quanto può rappresentare la chiave principale per ridurre i costi dell'energia nei processi industriali, per assicurare una maggiore competitività dell'industria nazionale e, contestualmente, è lo strumento cardine per trasformare la sfida ambientale, definita a livello UE al 2020 e al 2050, in un'opportunità di crescita economica ed industriale" ha affermato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. "Se solo il 10% di 100.000 utenti potenzialmente interessati prendesse in considerazione questa proposta, a fronte di un costo per il sistema compreso tra 20 e 35 milioni di euro l'anno, si potrebbe generare un risparmio compreso tra 100 e 200 milioni di euro a seconda del livello di efficienza raggiunto" - ha precisato Federico Testa, Direttore del Dipartimento di Economia Aziendale dell'Università di Verona e Presidente del Comitato Scientifico di Smart Energy Expo. "E' necessario un aumento della trasparenza della bolletta nel rispetto dell'utente finale e della selettività nei processi di incentivazione. E' uno stimolo su cui siamo chiamati a riflettere, trovando nella disciplina dei sistemi efficienti di utenza il giusto equilibrio tra efficienza allocativa e sostenibilità ambientale" ha affermato Guido Bortoni, presidente dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. (AGI) .

I nostri Partner

 
 
Sei qui: Home Prima Pagina ENERGIA: SMART ENERGY EXPO, NUOVO SCHEMA FISCALE PER EFFICIENZA

Connettiti con Noi

Dove Siamo

    C.da Pere Rosse - Zona Industriale - 87036 RENDE (CS)
    Iscr. CCIAA n. 104774 - reg. Trib. CS n. 6209 - part. IVA 01555140787

Supporto dal Vivo

Disponibile  LUNEDI' - Venerdì, 9.00  - 18.00